Quando, come e perché eseguire una revisione completa

Prima di valutare un intervento di revisione completa bisognerebbe capire l’effettiva necessità e soprattutto bisognerebbe comprendere ogni quanto sia necessario effettuarla. In merito esistono diverse scuole di pensiero: c’è chi dice che sia necessario ogni due, tre anni e c’è chi dice che, se l’orologio gira bene e senza ritardi o anticipi di particolare evidenza, si può effettuare una revisione della meccanica anche ogni dieci anni.

La verità assoluta non esiste, si può però precisare che l’intervento di revisione meccanica è consigliato in un gap temporale tra i tre ed i cinque anni in modo tale da garantire alla meccanica un lavoro senza sforzi e stress eccessivi dovuti alla scarsa lubrificazione dei ruotismi.

revisione_1

Esiste anche la possibilità che l’orologio non venga utilizzato in un lungo periodo e che quindi gli olilubrificanti che vengono utilizzati si asciughino ancor più velocemente provocando un attrito tra le componenti in essere con conseguente danneggiamento delle stesse dove è necessaria la sostituzione delle componenti meccaniche. E’ da precisare che non è sempre necessario intervenire ad un ricondizionamento estetico della cassa in quanto l’orologio potrebbe essere in ottime condizioni estetiche tali da accennare al minimo le correzioni mantenendo le lucidature e le satinature originali senza la necessità di essere ritoccate.

Al contrario gli elementi che, a livello della cassa, sono senz’ altro da prendere in considerazione, soprattutto per un diver o un cronografo, sono molteplici: oltre alle guarnizioni del fondello è necessario sostituire l’eventuale guarnizione della corona, la guarnizione del vetro, dei pulsanti del cronografo per mantenere inalterate le caratteristiche di impermeabilità dell’orologio.

Consideriamo che l’intervento di revisione completo è atto a riportare a condizioni originali il segnatempo nella totalità delle sue caratteristiche e funzionalità garantendone il corretto e perfetto funzionamento

 

Quando, come e perché eseguire una revisione completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *