CHE COS’È UN OROLOGIO GMT ?

Con la siglia “GMT” si intende “Greenwich Mean Time”. Questo punto rappresenta lo “0” sulla scala 24 ore di fusi orari internazionali. In relazione a  Greenwich, la città inglese, e alla convenzione per cui si parta da lì per definire i fusi orari dell’intero pianeta, gli altri fusi sono più (+) o meno (-) rispetto al GMT.

GMT

Questa complicazione consiste nell’ aggiunta di una seconda sfera delle ore azionata tramite un’ altra ruota ore indipendente e accompagnata da un secondo ruotino di rinvio. La complicazione GMT è stata inserita negli orologi in modo che i viaggiatori fossero in grado di sapere l’orario nel luogo di partenza e l’orario nel luogo di arrivo durante i loro viaggi. Rolex fu la prima casa orologiaia a produrre il primo orologio GMT realizzato per i piloti della PanAm Airways.
In foto il modello Rolex GMT Master Pepsi, per i colori.

CHE COS’È UN OROLOGIO GMT ?

Stampa di un quadrante

Quante volte scorrendo la bacheca di Facebook ci è capitato di vedere qualche orologio commerciale con delle stampe particolari, come scritte e foto personalizzate?
E ci avete mai pensato, su come si fa a stampare il quadrante di un orologio?
Qualsiasi sia la risposta, oggi soddisferemo la vostra curiosità!
Prima di tutto occorre sapere che il quadrante non è ciascuna delle quattro parti in cui resta diviso un cerchio bensì nel nostro caso parliamo della superficie dell’orologio e di altri strumenti graduati con una o più lancette indicatrici. Solitamente i quadranti di un orologio si stampano  d’abitudine in tampografia.
Attraverso macchine tampografiche adatte ed uno sfruttamento intelligente dell’evaporazione del solvente, la stampa a tampone consente di trasferire un’immagine da un cliché inciso all’oggetto da stampare, attraverso un tampone di silicone.
La stampa tampografica è un processo indiretto che utilizza una forma incavografica piana e un inchiostro fluido, analogo a quello usato in rotocalco. Ovviamente, il tampone della stampa può avere dimensioni o forme diverse, a seconda dell’oggetto da stampare.

Il processo di stampa inizia, come già accennato, con l’inchiostrazione in pieno della forma incavografica mediante una racla; in seguito, va effettuata la pulitura dei contrografismi con una controracla, una volta fatto ciò l’inchiostrazione del tampone che preleva l’inchiostro dalla forma inchiostrata e infine stampa dell’oggetto, collocato su un adatto portaoggetti.

Le operazioni di inchiostrazione del tampone, trasporto, stampa dell’oggetto e ritorno, si svolgono su di un ciclo quadro, in cui solo le corse verticali possono essere variate singolarmente per adattare la lavorazione alla forma del pezzo da stampare.
La forma di stampa, che è contenuta in una vaschetta porta inchiostro, può essere di fotopolimero o di rame per piccole tirature, oppure di acciaio temprato o di rame cromato per lunghe tirature.
Per la stampa a più colori vi sono macchine a teste plurime, che stampano i vari colori in successione, mentre il pezzo scorre davanti alle teste stesse. L’introduzione e il prelevamento dei pezzi può essere manuale o automatizzata.
Questo metodo di stampa non ha origini antichissime, infatti risale al secolo scorso, quando alcuni orologiai svizzeri iniziarono a sentire l’esigenza di dover stampare con elevata precisione i quadranti degli orologi.
Il metodo fu inizialmente limitato all’ Europa, ma poi, come ogni altro oggetto commerciale per via della globalizzazione, è stato diffuso in tutto il mondo dovette competere direttamente con le tecniche più tradizionali come la stampa a caldo e la serigrafia industriale. Ma non appena i vantaggi cominciarono a rendersi evidenti, la tampografia si estese sempre di più: da tecnica per specifiche applicazioni, fino ad arrivare, oggi, a essere il sistema di stampa su oggetti più utilizzato.

Puoi vedere un breve video di un esempio di stampa tampografica a questo link

Stampa di un quadrante

L’ impermeabilità degli orologi

Cosa si intende quando si parla di impermeabilità degli orologi? Come si fa a capire cosa si può fare con un orologio al polso? Quando si parla di orologi il termine impermeabilità indica i componenti che non vengono raggiunti dall’ acqua.Orologi

Sono varie le tecniche che si utilizzano per impermeabilizzare un orologio, a seconda di quelle utilizzate si distinguono, poi, i gradi di atmosfere, quindi i metri di profondità di immersione possibili per un orologio. Un’atmosfera, ad esempio, corrisponde circa a 10m di profondità.

La prima cosa da fare, ovviamente, è quella di conoscere a fondo le caratteristiche del proprio orologio e, in particolare, la resistenza all’ acqua. Ogni orologio ha suoi particolari distintivi, esistono quelli sportivi creati apposta per l’utilizzo sotto l’acqua e altri che sono modelli prevalentemente utilizzati per l’estetica.

Tabella Impermeabilità

Anche gli orologi, definibili di design, hanno delle resistenze atmosferiche, ma è importante ricordare che i cinturini in pelle o i quadranti decorati con brillantini sono molto delicati, un utilizzo eccessivo o scorretto sotto l’acqua può causare dei danni all’ estetica e al meccanismo stesso dell’orologio.

L’ impermeabilità degli orologi

Quando, come e perché eseguire una revisione completa

Prima di valutare un intervento di revisione completa bisognerebbe capire l’effettiva necessità e soprattutto bisognerebbe comprendere ogni quanto sia necessario effettuarla. In merito esistono diverse scuole di pensiero: c’è chi dice che sia necessario ogni due, tre anni e c’è chi dice che, se l’orologio gira bene e senza ritardi o anticipi di particolare evidenza, si può effettuare una revisione della meccanica anche ogni dieci anni.

La verità assoluta non esiste, si può però precisare che l’intervento di revisione meccanica è consigliato in un gap temporale tra i tre ed i cinque anni in modo tale da garantire alla meccanica un lavoro senza sforzi e stress eccessivi dovuti alla scarsa lubrificazione dei ruotismi.

revisione_1

Esiste anche la possibilità che l’orologio non venga utilizzato in un lungo periodo e che quindi gli olilubrificanti che vengono utilizzati si asciughino ancor più velocemente provocando un attrito tra le componenti in essere con conseguente danneggiamento delle stesse dove è necessaria la sostituzione delle componenti meccaniche. E’ da precisare che non è sempre necessario intervenire ad un ricondizionamento estetico della cassa in quanto l’orologio potrebbe essere in ottime condizioni estetiche tali da accennare al minimo le correzioni mantenendo le lucidature e le satinature originali senza la necessità di essere ritoccate.

Al contrario gli elementi che, a livello della cassa, sono senz’ altro da prendere in considerazione, soprattutto per un diver o un cronografo, sono molteplici: oltre alle guarnizioni del fondello è necessario sostituire l’eventuale guarnizione della corona, la guarnizione del vetro, dei pulsanti del cronografo per mantenere inalterate le caratteristiche di impermeabilità dell’orologio.

Consideriamo che l’intervento di revisione completo è atto a riportare a condizioni originali il segnatempo nella totalità delle sue caratteristiche e funzionalità garantendone il corretto e perfetto funzionamento

 

Quando, come e perché eseguire una revisione completa

Un nuovo IWC per i 150 anni dell’azienda

Verranno lanciate per il prossimo anno ben 27 collezioni in edizione limitata da IWC per festeggiare il 150° anno di nascita della manifattura di Schaffhausen. Ma è il Portoghese, come viene chiamato in Italia, l’orologio che meglio rappresenta l’azienda.iwc-tourbillon-150-fronte

Il nome deriva da una commessa della marina portoghese che necessitava di un segnatempo con le ore di grandi dimensioni per essere letta con maggiore rapidità. Anche le misure delle casse e del movimento erano superiori alla media e sono tutt’ora più grandi nel  Portugieser Constant-Force Tourbillon Edition 150 Years che per la grandezza è più vicino ad un orologio da taschino che ad uno da polso. L’orologio che ha il nuovo calibro 94805 a carica manuale presenta uno stemma incassato nella platina principale che sottolinea il 150° anniversario di IWC. Il cinturino è in pelle di alligatore della Lousiana realizzata dall’azienda italiana Santoni.

iwc-tourbillon-150-movimento-750x891 iwc-tourbillon-150-years-750x563

Sarà possibile ammirare quest’esemplare al prossimo Salone Internazionale di Orologeria di Ginevra.

Tutte le info sul sito IWC

 

Un nuovo IWC per i 150 anni dell’azienda

Chanel lancia sul mercato J12 Graffiti

Schermata 2017-06-15 alle 16.38.38

E’ stata una novità di Baselworld 2017: Chanel propone il J12 Graffiti, orologio in ceramica bianca e acciaio con numeri destrutturati in pieno mood street art.

Cassa lunetta e bracciale sono in ceramica high-tech bianca con sfere e numeri rodiati che proseguono sul quadrante laccato bianco.

La corona avvitata riporta un elemento in ceramica high-tech taglio cabochon.

Il J12 Graffiti firmato Chanel è alimentato da un movimento al quarzo a alta precisione che offre le funzioni di ore, minuti, secondi e data. L’impermeabilità è garantita sino a 200 metri.

Chanel J12 Graffiti è disponibile in due limited edition ciascuna a 1.200 esemplari con cassa da 33 mm e 38 mm. La prima ha un prezzo di vendita consigliato al pubblico di 4.400 €, mentre la seconda di 5.000 €.

Chanel lancia sul mercato J12 Graffiti

Rolex Micky Mouse: il mistero dell’orologio dedicato a Walt Disney

Ci sono state nel tempo diverse contestazioni sulla reale esistenza o meno di un determinato modello: il Rolex Topolino, un orologio che ha diviso in due le opinioni di molti appassionati di orologi che si domandati se esistesse o meno.

Quest’orologio con quadrante Topolino è considerato da molti un Rolex falso, perché non sembra una scelta estetica compatibili con il mood dell’azienda svizzera.

In realtà esistono davvero degli orologi Rolex Topolino che fanno parte della storia dell’azienda.

Prima di Rolex l’azienda che decise di portare sul quadrante il simpatico topolino creato da Walt Disney fu la Ingersoll Waterbury Clock Co. del Connecticut, nel 1933.

In questi anni, il modello Ingersoll Topolino costava 3,25 dollari, con un abbassamento del prezzo a 2,95 dollari nell’anno successivo, per consentirne l’acquisto ad un pubblico di consumatori più ampio.

Il design dell’orologio portò alla vendita del modello Ingersoll Topolino in tutto il mondo. Le considerevoli vendite all’epoca salvarono l’azienda dal fallimento. Il modello originale Topolino della Ingersoll aveva una lunetta tonda, con un disco su cui erano presenti tre piccole figure di Topolino posizionate ad ore sei. L’orologio infine utilizzava le braccia dell’immagine di Topolino come indicatore delle ore e dei minuti.

Una particolarità interessante di questo modello, è anche la citazione di Dan Brown all’Ingersoll topolino in uno dei suoi libri. Infatti, il personaggio di Robert Langdon indossa un orologio topolino, ricordo d’infanzia e regalo dei genitori.

E’ vero che la Ingersoll fu la prima azienda produttrice del modello topolino, ma in molti sono convinti che Rolex abbia creato un modello simile, sia in onore dell’azienda che naturalmente in onore del grande Walt Disney.

Walt Disney, inventore di Mickey Mouse e delle sue avventure, è stato sempre un grande fan del marchio Rolex. E’ molto frequente infatti trovare diverse foto che lo rappresentano con un Rolex in oro giallo al polso.

Ma tutti apprezzano i Rolex del resto, perché l’azienda avrebbe realizzato un orologio solo perché Walt Disney amava indossare i loro modelli?

In realtà l’azienda negli anni ’60 decise di creare, con una linea “fuori mercato”, quindi non in vendita, ma realizzata esclusivamente per Walt Disney da dare in regalo ad alcuni personaggi famosi in contatto con lui. Non è ben noto quanti pezzi esistano realmente di questi modelli originali, ma molti antiquari e orologiai hanno successivamente creato dei Rolex Topolino originali nella struttura ma con un quadrante modificato appositamente per ricreare quest’orologio che nelle sua versione totalmente autentica è estremamente raro.

Il Rolex Topolino, creato dall’azienda per Walt Disney e mai messo in commercio è stato realizzato negli anni ’60, Topolino è semplicemente stampato sul quadrante, quindi non sono le sue braccia a segnare ore e minuti come nel modello della Ingersol, ma sono gli indici e le lancette di serie dell’azienda a segnare l’ora sul quadrante.

I modelli autentici del Rolex Topolino sono stati realizzati su un Rolex Oyster Date con referenza 6694, con datario a ore tre e lente Cyclope, cassa in acciaio da 36 mm. Questi modelli erano realizzati per Walt Disney ed erano stati creati per essere indossati esclusivamente dagli uomini. I veri Rolex Mickey Mouse con quadrante originale Rolex sono molto rari, e intorno a loro aleggia ancora una sorte di mistero.

I modelli che trovate semplicemente in vendita su siti d’aste e da alcuni antiquari non sono totalmente falsi, come già detto la loro struttura e il movimento, il bracciale e le lancette sono Rolex, l’unica parte aggiunta è appunto il quadrante con topolino.

Per un orologio di questo tipo solitamente il prezzo si aggira dai 2000 euro in su.

Possiamo affermare che il Rolex Topolino esiste, ma questo è raro ed è stato realizzato in pochissimi esemplari.

Rolex Micky Mouse: il mistero dell’orologio dedicato a Walt Disney

I 10 orologi più strani del mondo

Led Watch

Spulciando nel web può capitare d’imbattersi negli orologi a led senza quadrante. Poco costosi e stravaganti, questi orologi non hanno il quadrante classico e segnano l’ora attraverso dei led colorati inseriti nel cinturino.

led watch
Keypad watch

E’ un orologio davvero particolare ideale per gli amanti del vintage. Un sistema di led integrato nei tasti segnala l’orario illuminandosi. Ad esempio, alle ore 14.25 si illumineranno in sequenza i led uno, quattro, due e cinque. Schiacciando invece il cancelletto la sequenza di led indicherà la data.

Keypad watch

Knights of the Round Table II
Un vero capolavoro il Knights of the Round Table II, il sequel del suo predecessore creato nel 2013 dall’orologiaio Roger Dubuis, che ha preso spunto dalla leggenda di Camelot e di Re Artù per realizzare un orologio dedicato ai cavalieri della tavola rotonda. Il quadrante è realizzato in giada nera; i 12 cavalieri che raffigurano le 12 ore sono in bronzo.

[Esplora il significato del termine- Knights of the Round Table II] Knights of the Round Table II

Retro Arcade Watch

Ideato per gli appassionati dei giochi arcade, il Retro Arcade watch rievoca il mondo dei videogame vintage con un tradizionale coin-op da sala giochi. Sullo schermo del cabinet il segnatempo è camuffato in modo da sembrare un vecchio videogame in 8-bit chiamato Galactic Defense.

retro arcade

Tesla watch I

In perfetto stile steampunk, il Tesla watch è dedicato all’omonimo ingegnere scopritore del sistema elettrico a corrente alternata. Per regolare l’ora il segnatempo non ha la tradizionale corona da ruotare, ma una chiave in stile vintage che ricorda quelle usate per caricare gli orologi a pendolo.

Tesla Watch

Space Pirate

Lo Space Pirate, o per i più tecnici il Mb&F Hm6, è la sesta Horological Machine ispirata dalla serie televisiva anime Capitan Futuro. Con Horological Machine si intende un orologio di arte cinetica (arte unita alla tecnologia). Il segnatempo ha un prezzo che si aggira intorno ai 250mila dollari, ma esiste una versione in zaffiro che supera i 400mila.

Space Pirate

Timeflex

E’ un orologio per chi non può (o non vuole) averne uno tradizionale. I due inventori, Igor Solovyov e Maria Solovyova, lo hanno realizzato con materiali gommosi autoadesivi che si attaccano a diverse superfici non in maniera permanente. L’orologio utilizza le nuove tecnologie basate sugli schermi flessibili ed è sufficiente una leggera pressione sulla superficie per far apparire l’ora.

Timeflax

Urwerk T-Rex

Il suo nome fa riferimento al particolare rilievo nella parte superiore della cassa in bronzo che si ispira alla pelle a scaglie del rettile preistorico. Grazie a un rivestimento in PEEK (polietereterchetone), questo particolare orologio è in grado di resistere a diversi tipi di reagenti chimici e alle altissime temperature (fino a 260 gradi). ]

Urwerk

Girard-Perregaux Jackpot
Il nome completo è uno scioglilingua: Girard-Perregaux Vintage 1945 Jackpot Tourbillon. E’ complicato pensare come la precisione del tempo possa conciliarsi con l’incertezza del gioco d’azzardo. In questo caso il connubio è perfetto, sul quadrante, alle ore 12, una grande finestrella contiene i tre dischi rotanti di una classica slot machine (tre dischi per cinque simboli disegnati su ognuno di essi; totale, 125 combinazioni possibili) mentre alle ore 6 si apre la finestrella del tourbillon. Sulla destra è presente la leva per azionare la slot.

Girard-

Cabestan Winch Tourbillon

Realizzato da Jean-François Ruchonnet del DMC Group, il Cabestan Winch Tourbillon è uno degli orologi più stravaganti ed esosi del mondo. Il rivestimento può essere scelto sia in titanio che in oro giallo o rosa. Le sigle sopra il quadrante scorrono su dei cilindri rotanti mossi da un sistema d’ingranaggi a vista.Il modello più costoso della gamma (costa più di 400mila dollari) ha anche un diamante incastonato. I cilindretti sono composti da nickel e argento e ci sono ben 450 piccole catene che uniscono gli ingranaggi. Due tamburi rotanti indicano ora e minuto, un altro mostra il livello di batteria residuo.

Cabestan

I 10 orologi più strani del mondo

Un dolce risveglio con Ulysse Nardin Classic Sonata

ulysse-nardin-classic-sonata-2017-oro

Era quasi ovvio che fosse incluso in un orologio così complesso come l’Ulysse Nardin: è molto raro infatti trovare un orologio svegliarino (da polso) con al posto del simpatico cicalino come allarme, la piacevole suoneria a cattedrale anche chiamata Grande Sonnerie.

E’ molto semplice trovare l’abbinamento sveglia + suoneria negli orologi da tavolo denominati “cappuccina” altrimenti chiamati anche “officier”.

Ulysse Nardin che può vantarsi di aver sviluppato molti orologi con ripetizione, minuti e suoneria al passaggio, aggiunge alle sue collezioni il nuovo Classic Sonata, orologio dual time con sveglia che intona una gradevolissima melodia.

Già presentato lo scorso anno in una limited edition da 99 esemplari ancora più classica, con quadrante blu parzialmente rifinito a côtes de Genéve, oltre all’allarme la cui impostazione è visibile tra le 12 e le 2, prevede l’indicazione dell’ora di un secondo fuso a ore sei e poco più in alto la Grande Data.

È animato dal Calibro UN-67 che come tutti i movimenti dual time della manifattura può essere regolato istantaneamente sia in avanti sia indietro attraverso un pulsante: una caratteristica meccanica molto pregevole.

Lo scappamento è in silicio, materiale amagnetico che non necessita di lubrificazione cui è giusto ricordare che Ulysse Nardin – grazie alle convinzioni del visionario e scomparso nel 2011 Rolf Schnyder, – è stata la pioniera.

Ulysse Nardin Classic Sonata è disponibile in due versioni: con quadrante nero e cassa da 44 mm in oro rosa, o della stessa misura in acciaio e titanio con quadrante bianco e indici blu.

I prezzi partono dai 25.000 Euro in su.

Un dolce risveglio con Ulysse Nardin Classic Sonata

Il Mercatino degli Orologi di Glashütte – 4° Edizione 2017

 

20

Domenica 14 maggio 2017 si terrà a Glashütte il quarto mercatino di orologi.

La kermesse che originariamente si chiamava Antique Market Watch Glashütte darà l’opportunità a negozianti, collezionisti, e appassionati, di presentare i loro orologi vintage in un’area del Museo tedesco dell’orologio di Glashütte (Stiftung Deutsches Uhrenmuseum Glashuette), e nell’atrio della manifattura Glashütte Original.

Orologi di varia manifatturazione e di diverso periodo storico, saranno offerti in vendita o in scambio insieme a pezzi di ricambio, utensili, accessori, letteratura, e tutto ciò che è collezionabile in orologeria.

Molto alta la domanda nazionale e internazionale alla partecipazione di questo mercatino, infatti a pochi mesi dall’evento sono rimasti liberi pochi metri di spazio espositivo.

Il mercatino degli orologi di  è aperto dalle 10:00 alle 17:00. Un biglietto giornaliero del costo di 4,50 € è valido per entrambe le sedi dell’evento e per una visita alla mostra permanente del Museo.

Invito alla 2° Tavola Rotonda Dell’Orologio

Con oltre sessanta partecipanti, la prima tavola rotonda svoltasi nel 2016 ha avuto un successo tale da essere ora diventata parte del programma del Glashütte Antique Market Watch.

Il Museo tedesco dell’orologio di Glashütte invita tutti gli appassionati alla seconda tavola rotonda, che si terrà sabato 13 maggio 2017 sera, il giorno prima del mercatino. L’evento inizia nella “Landgasthof Börnchen” vicino a Glashütte alle 18:00. Tutto il mondo dell’orologeria si incontrerà in un ambiente informale per parlare con altri intenditori e scambiare le proprie esperienze.

La Sassonia è un’area ricca di verde e maggio è il mese perfetto per visitarla. Glashütte si trova a poco più di mezzora dall’incantevole Dresda e dal suo aeroporto internazionale.

Per maggiori info sul mercatino degli orologi e la tavola rotonda, si prega di contattare il Sig Roscher via telefono +49 35053 46 12 105 o tramite l’indirizzo e-mail Lutz.Roscher@uhrenmuseum-glashuette.com.

Il Mercatino degli Orologi di Glashütte – 4° Edizione 2017