Gli orologi a fasi lunari

Gli orologi a fasi lunari sono dotati di una finestra sul quadrante che mostra la fase lunare corrente. Le fasi lunari sono state usate anche come riferimento temporale nella costituzione dei calendari lunari, ancora oggi in uso di nella cultura islamica. fasi lunari

Tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900 comparvero anche i primi orologi da tasca a fasi lunari. Questi risultavano utili ad esempio per regolarsi con il raccolto, per conoscere le maree e per la navigazione.Il funzionamento delle fasi lunari si basa sulla rotazione di un disco sul quale sono dipinte 2 lune in posizioni diametralmente opposte.Questo disco viene fatto avanzare di uno scatto al giorno dalla lancetta delle ore, normalmente un orologio mostra una sola luna alla volta, ma oggi esistono esemplari dotati di finestra su entrambe le lune. 

Essendo oggi una complicazione dal peso più estetico che funzionale, la precisione non è stata l’unica strada percorsa dagli orologiai per distinguersi.Gli orologi a fasi lunari oggi sono praticamente privi di utilità, ma nonostante ciò continuano a ritagliarsi il loro spazio tra gli appassionatifasi lunari3fasi lunari2

 

Gli orologi a fasi lunari

CHE COS’È UN OROLOGIO GMT ?

Con la siglia “GMT” si intende “Greenwich Mean Time”. Questo punto rappresenta lo “0” sulla scala 24 ore di fusi orari internazionali. In relazione a  Greenwich, la città inglese, e alla convenzione per cui si parta da lì per definire i fusi orari dell’intero pianeta, gli altri fusi sono più (+) o meno (-) rispetto al GMT.

GMT

Questa complicazione consiste nell’ aggiunta di una seconda sfera delle ore azionata tramite un’ altra ruota ore indipendente e accompagnata da un secondo ruotino di rinvio. La complicazione GMT è stata inserita negli orologi in modo che i viaggiatori fossero in grado di sapere l’orario nel luogo di partenza e l’orario nel luogo di arrivo durante i loro viaggi. Rolex fu la prima casa orologiaia a produrre il primo orologio GMT realizzato per i piloti della PanAm Airways.
In foto il modello Rolex GMT Master Pepsi, per i colori.

CHE COS’È UN OROLOGIO GMT ?

Baselword 2018, quali novità?

Punta sulla comunicazione la più grande fiera del settore Orologi.

Quest’anno i visitatori potranno sfruttare la tecnologia chatbot che permetterà di ricevere le notizie, profilate per interessi, in tempo reale.

Impressions H1-0
In tema di orologi è Omega a svelare in anteprima le novità che presenterà al Baselword: i nuovi  Omega Seamaster Olympic Games.

Gli orologi celebrano i giochi olimpici e ricordando che per ben 27 anni Omega è stata l’azienda cronometrista ufficiale dell’evento. I colori rimandano ai colori dei cerchi olimpici le forme invece si ispirano al look del passato.
Sul fondello sono incise le città che hanno ospitato i giochi cronometrati da Omega.

olympic-games-collection-39-5mm-1198x673

Un espediente per raccontare anche una parte della storia della maison svizzera che inizia nel 1932 a far parte dei giochi olimpici.

Scopri di più sul sito ufficiale Omega

Baselword 2018, quali novità?

Un nuovo IWC per i 150 anni dell’azienda

Verranno lanciate per il prossimo anno ben 27 collezioni in edizione limitata da IWC per festeggiare il 150° anno di nascita della manifattura di Schaffhausen. Ma è il Portoghese, come viene chiamato in Italia, l’orologio che meglio rappresenta l’azienda.iwc-tourbillon-150-fronte

Il nome deriva da una commessa della marina portoghese che necessitava di un segnatempo con le ore di grandi dimensioni per essere letta con maggiore rapidità. Anche le misure delle casse e del movimento erano superiori alla media e sono tutt’ora più grandi nel  Portugieser Constant-Force Tourbillon Edition 150 Years che per la grandezza è più vicino ad un orologio da taschino che ad uno da polso. L’orologio che ha il nuovo calibro 94805 a carica manuale presenta uno stemma incassato nella platina principale che sottolinea il 150° anniversario di IWC. Il cinturino è in pelle di alligatore della Lousiana realizzata dall’azienda italiana Santoni.

iwc-tourbillon-150-movimento-750x891 iwc-tourbillon-150-years-750x563

Sarà possibile ammirare quest’esemplare al prossimo Salone Internazionale di Orologeria di Ginevra.

Tutte le info sul sito IWC

 

Un nuovo IWC per i 150 anni dell’azienda

Tambour Horizon: lo smartwatch Louis Vuitton

E’ la prima volta che la maison di lusso realizza uno smartwatch e nel farlo sceglie Louis-Vuitton-Tambourun Tambour, il modello con cui Louis Vuitton debuttò nel mondo degli orologi nel 2002. L’orologio ricco di stile e molto funzionale ha un’autonomia di 22 ore e si avvale del sistema operativo Android Wear 2.0 compatibile sia con tutti gli smartphone Android che con i modelli iOS 9 e superiori. L’orologio dispone di diverse funzioni come la connettività Bluetooth 4.1 e la connessione wi-fi. Un plus è la funzione My Flight, grazie alla quale chi lo indossa potrà essere informato costantemente sullo stato del proprio volo: durata, terminal, eventuali ritardi. Lo schermo è  un touchscreen AMOLED con risoluzione 390×390.

smartwatch-Android-Wear-di-Louis-Vuitton
E’ integrata l’applicazione City Guide che offre una versione da polso delle celebri guide editate da Louis Vuitton con gli indirizzi più interessanti delle sette città più visitate del mondo. Lpersonalizzazione è una parte integrante anche nell’Horizon, con tutta una combinazione di cinturini tra cui scegliere, mentre sul display (agendo direttamente sul touch screen) si possono inserire le famose bande e le proprie iniziali. La cassa di 42 mm di diametro è disponibile nelle versioni Graphite, Black o Monogram. 

E’ possibile comprarli anche on line sul sito Louis Vuitton

Tambour Horizon: lo smartwatch Louis Vuitton