Novità 2018: Vacheron Constantin

È tra le novità più interessanti del 2018 il Traditionnelle Complete Calendar Collection Excellence Platine di Vacheron Constantin.

quadrante-traditionnelle-complete-calendar-collection-excellence-platine

È dotato di un calendario completo: data, giorno, mese con le opzionali fasi lunari rivelate da una finestra sopra le ore sei. Le due finestre laterali come da tradizione indicano il giorno ed il mese. Il quadrante è in Platino 950 con finitura sabbiata, come riporta la dicitura posizionata tra ore 4 e ore 5

Il Calibro è un 2460 QCL, un movimento automatico con modulo aggiuntivo del calendario completo e delle fasi lunari che fa salire il numero totale dei componenti a 308. Normale la riserva di carica di circa 40 ore.

Sono stati realizzati soli 100 esemplari numerati si parla di un prezzo di commercializzazione di 69.000 Euro.
Sarà svelato ufficialmente al Salon International de la Haute Horlogerie Genève SIHH 2018.

Tutte le info sul sito  vacheron-constantin.com

movimento-traditionnelle-complete-calendar-collection-excellence-platine-750x750

Novità 2018: Vacheron Constantin

Orologio meccanico: lo stupore che resiste alla routine della vita digitale.

01

Come tutto ciò che è realmente affascinante, anche l’orologio meccanico ha le sue complicazioni che sono in grado di renderlo ancora più prezioso.
Un orologio meccanico è una molla raffinata, una spirale metallica accumula energia quando la corona è sotto tensione. Una serie d’ingranaggi sfrutta l’energia e fa muovere una ruota centrale, le cui oscillazioni fanno girare le lancette dell’orologio.

Quando gli ingranaggi cominciano a girare si possono aggiungere altre complicazioni, come le chiamano gli orologiai. La data, per esempio, si ottiene aggiungendo un meccanismo di riduzione degli ingranaggi che spinge il disco della data a ruotare ogni due giri completi della lancetta dell’ora. Un meccanismo simile può tracciare le fasi lunari. Uno più complesso, chiamato calendario perpetuo, può tenere conto dei mesi con meno di 31 giorni e degli anni bisestili. Più complicazioni ci sono, più aumenta la complessità, il costo, il valore e la spettacolarità meccanica.

Il produttore di orologi svizzero Vacheron Constantin ha realizzato un movimento meccanico con 23 complicazioni. Il meccanismo contiene 514 componenti ed è spesso meno di nove millimetri. Oltre al calendario perpetuo, può misurare tra le altre cose l’orbita ellittica della Terra, l’orbita solare, lo zodiaco, i solstizi e gli equinozi, i livelli delle maree, la posizione del sole, le stelle nel cielo dell’emisfero nord. Si chiama Les Cabinotiers Celestia Astronomical Grand Complication, è incastonato in oro 18 carati ed è in vendita alla cifra di un milione di dollari. Una cifra davvero considerevole se si pensa che un paio di app gratuite per smartphone svolgono lo stesso compito in modo più preciso.

Ma quest’orologio riesce in qualcosa che nessuna app può fare: stupisce attraverso la meccanica, combatte la dittatura dei computer.

Un orologio meccanico si impone e resiste alla vita digitale.

Le persone ormai controllano l’ora sullo smartphone. Il telefono è ormai un’appendice del corpo umano, talvolta anche ben accessoriato. Con l’arrivo degli smartwatch qualcuno ha pensato che si decidesse la fine degli orologi da polso e in effetti c’è stato un calo nelle vendite di orologi svizzeri di lusso, ma è vero anche che chi spende centinaia di dollari per uno smartwatch o uno smartphone non avrebbe comunque speso la stessa somma per un orologio prezioso.

In realtà però la rivoluzione degli smartwatch, che avrebbe dovuto far sparire gli orologi da polso, sembra invece stimolare un ritorno alla tradizione: il mercato degli orologi da polso, compresi quelli meccanici, non è mai stato così vivace.

Un orologio meccanico è uno dei pochi dispositivi utili e di design che non ha alcun legame con computer e con internet, con il mondo digital.
Chi indossa un orologio meccanico sente di essere ancora umano e la cura necessaria per farlo funzionare, seppure minima, lo rende un piacere simile al giardinaggio.

Per chi è abbastanza fortunato o folle da possedere molti orologi, il piccolo rituale della carica trasforma una collezione di orologi in un branco di piccoli cuccioli da coccolare. Gli istanti in cui si slaccia un orologio la notte o lo s’indossa al mattino restituisce agli uomini la naturalezza di certi gesti considerati ormai vintage.

A differenza dei dispositivi elettronici, gli orologi analogici ci spingono ad aprirci al mondo.

Orologio meccanico: lo stupore che resiste alla routine della vita digitale.

Celestia Astronomical Grand Complication

È stato presentato ieri l’orologio più complicato al mondo, un Vacheron Constantin  pezzo unico realizzato in 5 anni da un unico maestro orologiaio.

Non è un semplice orologio ma un Grand Complication con un totale di 23 complicazioni ottenute con solo 514 elementi.

vacheron-les-cabinotiers-3600-750x750ll Celestia Astronomical Grand Complication 3600 ha un Calibro di soli 8,7 mm, il quadrante in ardesia e gli indici applicati con le lancette in oro.
Ecco le funzioni ottenute con le 23 complicazioni:

  • ore e minuti
  • calendario perpetuo
  • indicazione giorno/notte
  • fasi lunari
  • età della luna
  • equazione del tempo mobile
  • ora di alba e tramonto
  • durata di giorno e notte
  • durata di stagioni
  • durata di solstizi
  • durata di equinozi
  • durata dei segni zodiacali
  • indicatore del livello di maree
  • congiunzione Sole-Terra-Luna opposizione e quadratura
  • carta celeste trasparente dell’emisfero boreale con indicazione della Via Lattea dell’eclittica e dell’equatore celeste
  • ore e minuti del tempo siderale
  • tourbillon
  • indicazione della riserva di carica di 3 settimane (6 bariletti)

Essendo un pezzo unico non ha molto senso chiedersi il prezzo, il suo valore è inestimabile.

Maggiori info

vacheron-calibre-3600-sidevacheron-calibre-3600-front

 

Celestia Astronomical Grand Complication